Fuga dalla peste nera

14,00

Lorenzo, garzone orfano di padre, e Angelica, figlia del capo dei panettieri della città, sono due giovani che si amano appassionatamente nel cuore della Genova del 1341, purtroppo vittime dei costumi del loro tempo, non molto inclini ai matrimoni tra classi diverse. Per coronare il loro amore, i due decideranno di fuggire a Caffa, nel Mar Nero, la più lontana e la più ricca colonia della Repubblica genovese. Sarà da questa città, divenuta la “regina del mar nero” che, nel 1347, si scatenerà lo scenario che darà vita alla più grande tragedia di tutti i tempi: la Peste Nera. La “grande moria”, veicolata sia dall’uomo, sia dai topi con le proprie pulci infette, inizierà a invadere tutto il Mediterraneo e i paesi che vi si affacciano, per arrivare ai confini estremi di tutta Europa, uccidendo oltre un terzo della popolazione. I due giovani dovranno vivere in questo diluvio epidemico che spezzerà le loro vite. Ritorneranno nella Penisola per sfuggirne, ma ne saranno inseguiti e perseguitati, fino a trovare rifugio nei pressi di un Castrum in Romagna, un luogo pressoché abbandonato, come tanti villaggi in quei tempi oscuri e quasi dimenticati dalla nostra memoria.

Autore: Vincenzo Malavolti

 

AMAZON FELTRINELLI IBS
COD: 9788885527249 Categorie: , ,

Descrizione

Lorenzo, garzone orfano di padre, e Angelica, figlia del capo dei panettieri della città, sono due giovani che si amano appassionatamente nel cuore della Genova del 1341, purtroppo vittime dei costumi del loro tempo, non molto inclini ai matrimoni tra classi diverse. Per coronare il loro amore, i due decideranno di fuggire a Caffa, nel Mar Nero, la più lontana e la più ricca colonia della Repubblica genovese. Sarà da questa città, divenuta la “regina del mar nero” che, nel 1347, si scatenerà lo scenario che darà vita alla più grande tragedia di tutti i tempi: la Peste Nera. La “grande moria”, veicolata sia dall’uomo, sia dai topi con le proprie pulci infette, inizierà a invadere tutto il Mediterraneo e i paesi che vi si affacciano, per arrivare ai confini estremi di tutta Europa, uccidendo oltre un terzo della popolazione. I due giovani dovranno vivere in questo diluvio epidemico che spezzerà le loro vite. Ritorneranno nella Penisola per sfuggirne, ma ne saranno inseguiti e perseguitati, fino a trovare rifugio nei pressi di un Castrum in Romagna, un luogo pressoché abbandonato, come tanti villaggi in quei tempi oscuri e quasi dimenticati dalla nostra memoria.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.