Memorie di un antifascista. Carlo Giulio Giovannelli. Con Silvano Fedi dal Tribunale Speciale alla lotta partigiana. Pistoia 1936-1946

16,00

Carlo Giovannelli, antifascista e partigiano, racconta la storia della Resistenza pistoiese tra luci e ombre. Condannato con Silvano Fedi, Giovanni La Loggia e Fabio Fondi dal Tribunale Speciale nel 1939, l’8 settembre del 1943 fu tra i primi a organizzare la lotta di Liberazione. Comandante della brigata “Puxeddu”, Giovannelli racconta gli eroismi ma anche la delusione per aver osservato il repentino cambio di camicia di molti che fascisti prima, furono solerti libertari dopo. In questo libro anche tutta la rabbia per il comportamento di altre forze resistenziali nei confronti di quello che per lui era, prima che un compagno di lotta, un amico fin dall’infanzia: Silvano Fedi il partigiano più amato e “strumentalizzato” di Pistoia. Nel libro spazio è dedicato ai “dubbi” sul 29 luglio 1944 con la morte di Silvano Fedi, ma anche a presenze come quella di Licio Gelli che dalla milizia fascista passò oltre e con la protezione del partito comunista riuscì ad aver salva la vita dopo la Liberazione, per finire poi con lo scrivere il proprio nome alla storia oscura della P2.

AL MOMENTO NON DISPONIBLIE IN LIBRERIA RIBELLE, COMPRALO SU AMAZON, FELTRINELLI O LIBRERIA UNIVERSITARIA 

AMAZON FELTRINELLI LIBRERIA UNIVERSITARIA

 

Autore: Marco Giovannelli
COD: 9788832871319 Categorie: , , ,

Descrizione

Carlo Giovannelli, antifascista e partigiano, racconta la storia della Resistenza pistoiese tra luci e ombre. Condannato con Silvano Fedi, Giovanni La Loggia e Fabio Fondi dal Tribunale Speciale nel 1939, l’8 settembre del 1943 fu tra i primi a organizzare la lotta di Liberazione. Comandante della brigata “Puxeddu”, Giovannelli racconta gli eroismi ma anche la delusione per aver osservato il repentino cambio di camicia di molti che fascisti prima, furono solerti libertari dopo. In questo libro anche tutta la rabbia per il comportamento di altre forze resistenziali nei confronti di quello che per lui era, prima che un compagno di lotta, un amico fin dall’infanzia: Silvano Fedi il partigiano più amato e “strumentalizzato” di Pistoia. Nel libro spazio è dedicato ai “dubbi” sul 29 luglio 1944 con la morte di Silvano Fedi, ma anche a presenze come quella di Licio Gelli che dalla milizia fascista passò oltre e con la protezione del partito comunista riuscì ad aver salva la vita dopo la Liberazione, per finire poi con lo scrivere il proprio nome alla storia oscura della P2.

Informazioni aggiuntive

Titolo

Memorie di un antifascista. Carlo Giulio Giovannelli. Con Silvano Fedi dal Tribunale Speciale alla lotta partigiana. Pistoia 1936-1946

Autore

Marco Giovannelli

Editore/Marca

Tra le righe libri

ISBN

9788832871319

Anno di pubblicazione

2020

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.