Morte di un fumatore di pipa

6,99

In un sonnecchiante paese del sud vive un professore in pensione.

La cordialità e l’altruismo sono le sue doti principali. Il professore fuma la pipa e ha fatto di questa sua abitudine quasi una religione. Sempre elegante, sempre profumato è sempre impegnato a leggere dall’Inglese o dal tedesco le lettere o i libri che i suoi compaesani gli portano e che lui traduce sempre gratuitamente. Appassionato di fotografia ha acquisito negli anni un occhio particolare per l’arte e tutto ciò che è bello.

Una mattina, donna Concettina, la donna di servizio di Carlo Maria de Leonardis, il professore, lo trova legato ad una sedia della cucina, morto pugnalato.

La cosa desta molto scalpore nel paese. Chi può aver ucciso un uomo mite come il professore?

Le indagini vengono affidate al comandante della locale stazione dei Carabinieri il maresciallo Luciano Stracuzza, da una vita segretamente innamorato di Giulia che è l’attuale consorte del capo dei vigili urbani di quel paese.

Il procuratore che segue le indagini assieme al maresciallo è il Dr. Grasso, che avendo trovato la propria consorte a letto con la colf filippina, è assillato da un dubbio atroce: i suoi amici lo avrebbero considerato un cornuto essendo stato il tradimento perpetrato con una donna?

Altri personaggi concorrono a formare il microcosmo nel quale è stato commesso il delitto: l’appuntato Giovanni Garimberti, fedele braccio destro del maresciallo Stracuzza, il commissario Carella, Sara, l’impiegata all’ufficio reperti della Procura e tanti altri personaggi che concorreranno alla risoluzione di questo giallo un po’ anomalo cui non mancano i colpi di scena.

AL MOMENTO NON DISPONIBILE IN LIBRERIA RIBELLE, COMPRALO SU AMAZON, TOTO TRAVEL BOOK, MONDADORI BOOK SHOP, IBS LIBRI

AMAZON TOTOTRAVEL BOOK SHOP MONDADORI BOOK STORE IBS LIBRI

 

Autore: Bruno Siciliano

 

 

 

COD: 9798534908329 Categorie: , ,

Descrizione

In un sonnecchiante paese del sud vive un professore in pensione.

La cordialità e l’altruismo sono le sue doti principali. Il professore fuma la pipa e ha fatto di questa sua abitudine quasi una religione. Sempre elegante, sempre profumato è sempre impegnato a leggere dall’Inglese o dal tedesco le lettere o i libri che i suoi compaesani gli portano e che lui traduce sempre gratuitamente. Appassionato di fotografia ha acquisito negli anni un occhio particolare per l’arte e tutto ciò che è bello.

Una mattina, donna Concettina, la donna di servizio di Carlo Maria de Leonardis, il professore, lo trova legato ad una sedia della cucina, morto pugnalato.

La cosa desta molto scalpore nel paese. Chi può aver ucciso un uomo mite come il professore?

Le indagini vengono affidate al comandante della locale stazione dei Carabinieri il maresciallo Luciano Stracuzza, da una vita segretamente innamorato di Giulia che è l’attuale consorte del capo dei vigili urbani di quel paese.

Il procuratore che segue le indagini assieme al maresciallo è il Dr. Grasso, che avendo trovato la propria consorte a letto con la colf filippina, è assillato da un dubbio atroce: i suoi amici lo avrebbero considerato un cornuto essendo stato il tradimento perpetrato con una donna?

Altri personaggi concorrono a formare il microcosmo nel quale è stato commesso il delitto: l’appuntato Giovanni Garimberti, fedele braccio destro del maresciallo Stracuzza, il commissario Carella, Sara, l’impiegata all’ufficio reperti della Procura e tanti altri personaggi che concorreranno alla risoluzione di questo giallo un po’ anomalo cui non mancano i colpi di scena.