Naftalina

16,00

Friuli, anni settanta. Inizia da qui la storia di un bambino che si chiama Vito. Tra fossi e libri di scuola, morra friulana e Refosco, Vito è innamorato perso di Margherita, da sempre compagna di giochi. In sella alla sua bicicletta sembra il Don Chisciotte del Friuli Venezia Giulia, un piccolo eroe romantico finito nel secolo sbagliato. Margherita ha una madre bellissima, con un’ambizione smisurata che le ha progettato l’intera esistenza. Vito però ha la tigna di suo padre, uno scorbutico taglialegna aspro come le cortecce e la fede di sua madre, una massaia con la faccia da santino di chiesa. È lotta serrata nel tranquillo comune di Tavagnacco. Il fragile carattere di Margherita la fa vacillare sotto i colpi proibiti della madre, disposta a tutto pur di vedere la figlia sistemata secondo le sue aspirazioni sociali. E ci riesce. Margherita si sposa all’improvviso col figlio di un ricco imprenditore, Leandro. Davanti a tutto questo, Vito decide di partire per un viaggio e una mattina, dopo la laurea, affida la scelta della meta a una nocciola lasciata cadere su una cartina dell’Europa: in primavera vola in Islanda. Tuttavia dopo qualche mese, una telefonata da Tavagnacco irrompe nell’ostello in cui alloggia e lo fa saltare sul primo aereo disponibile per un viaggio contro il tempo; Margherita è tornata a casa dai suoi genitori, il suo matrimonio è in crisi.

AL MOMENTO NON DISPONIBLIE IN LIBRERIA RIBELLE, ACQUISTALO TRAMITE I LINK QUI SOTTO

 

AMAZON FELTRINELLI IBS Autore: Danilo Paolucci
COD: 9791259590442 Categorie: , ,

Descrizione

Friuli, anni settanta. Inizia da qui la storia di un bambino che si chiama Vito. Tra fossi e libri di scuola, morra friulana e Refosco, Vito è innamorato perso di Margherita, da sempre compagna di giochi. In sella alla sua bicicletta sembra il Don Chisciotte del Friuli Venezia Giulia, un piccolo eroe romantico finito nel secolo sbagliato. Margherita ha una madre bellissima, con un’ambizione smisurata che le ha progettato l’intera esistenza. Vito però ha la tigna di suo padre, uno scorbutico taglialegna aspro come le cortecce e la fede di sua madre, una massaia con la faccia da santino di chiesa. È lotta serrata nel tranquillo comune di Tavagnacco. Il fragile carattere di Margherita la fa vacillare sotto i colpi proibiti della madre, disposta a tutto pur di vedere la figlia sistemata secondo le sue aspirazioni sociali. E ci riesce. Margherita si sposa all’improvviso col figlio di un ricco imprenditore, Leandro. Davanti a tutto questo, Vito decide di partire per un viaggio e una mattina, dopo la laurea, affida la scelta della meta a una nocciola lasciata cadere su una cartina dell’Europa: in primavera vola in Islanda. Tuttavia dopo qualche mese, una telefonata da Tavagnacco irrompe nell’ostello in cui alloggia e lo fa saltare sul primo aereo disponibile per un viaggio contro il tempo; Margherita è tornata a casa dai suoi genitori, il suo matrimonio è in crisi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.